Sono qua i droidi che state cercando....

E se uno svizzero ti dice:
'Italiano pizza, spaghetti, mandolino, Mamma,
mamma lo sai chi c’è? E’ arrivato Merendero!’
Tu non arrossire e non abbassare il capo.

fuckyeahifightlikeagirl:

samflow:

The SCAR Project: Breast Cancer Is Not A Pink Ribbon

The SCAR Project is a series of large-scale portraits of young breast cancer survivors shot by fashion photographer David Jay. Primarily an awareness raising campaign, The SCAR Project puts a raw, unflinching face on early onset breast cancer while paying tribute to the courage and spirit of so many brave young women.

Dedicated to the more than 10,000 women under the age of 40 who will be diagnosed this year alone, The SCAR Project is an exercise in awareness, hope, reflection and healing.

Read more here

Now HERE’S a good goddamn glimpse at breast cancer.  Fuck your “save second base” bullshit.  -C

gameraboy:

Gearing up

Penso sia un po' una cazzata, ma spesso mi dicono che continuando a masticare chewing gum potrei incorrere in problemi ben più gravi di fastidi intestinali (o una bocca più grande di quella di un'attrice porno di seconda categoria), talvolta mi dicono anche che potrebbe portarmi alla dipendenza o, addirittura, ad un cancro per eventuali sostanze cancerogene. È un pensiero fondato? Se sì, sappia, mio caro doc, che sarò onorato di morire per mano di una daygum.
Anonimo

Le problematiche, in via teorica, possono essere molteplici, sebbene si parli di consumo ai limiti dello psicotico:

  • Una masticazione eccessiva e prolungata senza un bolo consistente in bocca può creare alterazioni dell’apparato dentale e dell’assetto muscolo-scheletrico della mandibola.[X], [X]
  • Vi è una produzione eccessiva di saliva, che a sua volta scatena una reazione riflessa di produzione di succhi gastrici senza il tamponamento da parte del bolo alimentare. [X] Altri invece dicono che sia utile per prevenire le conseguenze del reflusso gastro-esofageo nei soggetti con ernia iatale. [X
  • Se ingoi il chewing gum questo impiega sette anni ad attraversare l’intestino e poi si ferma nell’appendice mandandoti in peritonite…no, non è vero, però mia nonna me lo diceva sempre terrorizzandomi.

Per la cancerogenicità dei componenti della scingomma* credo che uno riesca ad ammazzarsi egregiamente senza dare la colpa a quelli.

* Sono toscano.

Dottore, ho un ritardo di circa 10 giorni e da circa 3 giorni ho le solite fitte da sindrome premestruale e seno dolorante. Quando vado in bagno noto sulla carta igienica delle macchie rosate e quasi gelatinose, ma nessun ciclo. Gli slip sono sempre puliti e queste perdite non sono frequenti durante la giornata. Cosa potrebbe essere? Sto crescendo un alieno dentro di me o è normale?
Anonimo

Potrebbe essere tanto una perdita premestruale quanto un’aborto spontaneo (o anche altre decine di cose).
Se hai fatto sesso ultimamente, procurati un test per la gravidanza* e in ogni caso fatti prescrivere una visita ginecologica.

*Anche in caso di aborto spontaneo, l’hCG rimane in circolo per parecchie settimane.

firewalker:

La LAV fa del bene agli animali? Non lo so, non sono sicuro di questo. Di certo fa del bene alle proprie casse e danneggia lo stato e i cittadini in più di un modo.

Ho l’impressione che, come qualsiasi altro pensiero che cerchi di affrontare l’assurdità di alcune situazioni, pecchi un po’ di partigianeria, ma non per questo è meno condivisibile.

firewalker:

No attenzione. È assolutamente vietato, e sono assolutamente d’accordo con questa legge, tenere pesci e crostacei vivi sul ghiacchio.

Art. 544-ter.
Maltrattamento di animali.
Chiunque, per crudeltà o senza necessità, cagiona una lesione ad un animale ovvero lo sottopone a sevizie o a comportamenti o a fatiche o a lavori insopportabili per le sue caratteristiche ecologiche è punito con la reclusione da tre mesi a un anno o con la multa da 3.000 a 15.000 euro.
La stessa pena si applica a chiunque somministra agli animali sostanze stupefacenti o vietate ovvero li sottopone a trattamenti che procurano un danno alla salute degli stessi.
La pena è aumentata della metà se dai fatti di cui al primo comma deriva la morte dell’animale.
http://www.altalex.com/index.php?idnot=36771

e

Art. 727.
Abbandono di animali.
Chiunque abbandona animali domestici o che abbiano acquisito abitudini della cattività è punito con l’arresto fino ad un anno o con l’ammenda da 1.000 a 10.000 euro.
Alla stessa pena soggiace chiunque detiene animali in condizioni incompatibili con la loro natura, e produttive di gravi sofferenze.
http://www.altalex.com/index.php?idnot=36776

Un qualunque ispettore che trovasse in un mercato del pesce ancora vivo sul ghiaccio farebbe chiudere tutto. Siccome non c’è bisogno di scagliarsi contro la LAV per cose così banali, visto che ne compie di ben più gravi, direi che sto dalla parte degli astici.

firewalker:

No attenzione. È assolutamente vietato, e sono assolutamente d’accordo con questa legge, tenere pesci e crostacei vivi sul ghiacchio.

Art. 544-ter.

Maltrattamento di animali.

Chiunque, per crudeltà o senza necessità, cagiona una lesione ad un animale ovvero lo sottopone a sevizie o a comportamenti o a fatiche o a lavori insopportabili per le sue caratteristiche ecologiche è punito con la reclusione da tre mesi a un anno o con la multa da 3.000 a 15.000 euro.

La stessa pena si applica a chiunque somministra agli animali sostanze stupefacenti o vietate ovvero li sottopone a trattamenti che procurano un danno alla salute degli stessi.

La pena è aumentata della metà se dai fatti di cui al primo comma deriva la morte dell’animale.

http://www.altalex.com/index.php?idnot=36771

e

Art. 727.

Abbandono di animali.

Chiunque abbandona animali domestici o che abbiano acquisito abitudini della cattività è punito con l’arresto fino ad un anno o con l’ammenda da 1.000 a 10.000 euro.

Alla stessa pena soggiace chiunque detiene animali in condizioni incompatibili con la loro natura, e produttive di gravi sofferenze.

http://www.altalex.com/index.php?idnot=36776

Un qualunque ispettore che trovasse in un mercato del pesce ancora vivo sul ghiaccio farebbe chiudere tutto. Siccome non c’è bisogno di scagliarsi contro la LAV per cose così banali, visto che ne compie di ben più gravi, direi che sto dalla parte degli astici.

Gentili faccine grige prive di naso e con occhiali senza stanghetta

No, non mi interessano le vostre tette o i vostri perizomi tanto tesi da far sobbalzare un proctologo; se mai dovessi averne bisogno, una ricerca su Google Immagini sono sicuro che sarebbe più che sufficiente.
Come parimenti mi risultano poco interessanti i vostri tagli sul braccio: la casella del submit serve a ben altro che non a celebrare la pochezza della vostra maturità relazionale mascherata da richiesta di aiuto; quando si ha veramente bisogno d’aiuto, lo si chiede alle persone che lo fanno per lavoro e un importante passo non è riconoscere che avete un disagio che vi spinge all’autolesionismo, ma che avete un problema caratteriale ed emotivo che vi porta a comportarvi come dodicenni isteriche per il trauma di aver visto Hanna Montana leccare un martello.
Non vi dico quale crema usare perché vi prude l’uccello, vi dico cosa può SEMBRARMI del vostro prurito, un problema che solo il vostro medico di fiducia (ecco la parola magica) deve valutare e magari dirvi che avete l’aids.
Non parlo di cose che non conosco, però mamma m’ha fatto cervello e dita per informarmi con strumenti la cui mancanza, vent’anni fa, avrebbe imposto giri per biblioteche o telefonate a docenti di cui non ricordavi quasi il nome.
E soprattutto, stitica faccetta grigia (il vorace culo della mamma di cui rimane leggenda sulla via Salaria) che mi scrivi così prodiga di giudizi biliosi: non solo non mi conosci ma per quello che ti riguarda io potrei essere una ottantenne con la dentiera rotta che usa le foto di suo nipote per prenderti per il culo con consigli su malattie gogglate al momento, quindi dai un’acquietata alle tue palline in via di sviluppo e tieni conto che i tuoi ask anonimi mi fanno questo effetto:

rossocrama:

Little Boy Gets Star Wars Themed Funeral As Final Wish
la cosa più bella e triste di oggi

*rumore di lacrime sulla tastiera*

rossocrama:

Little Boy Gets Star Wars Themed Funeral As Final Wish

la cosa più bella e triste di oggi

*rumore di lacrime sulla tastiera*

thec8h10n4o2:

thecraftychemist:

Chemical quote sources: Quote and chemical compound, background image

Chissà quello della carta… (inside joke). 
Comunque oh, odora di muffa, eh! 

[Inside Joke: quando il caffè aveva il suo nome, qualcuno non era -olina e io non avevo il trattino]

thec8h10n4o2:

thecraftychemist:

Chemical quote sources: Quote and chemical compound, background image

Chissà quello della carta… (inside joke). 

Comunque oh, odora di muffa, eh! 

[Inside Joke: quando il caffè aveva il suo nome, qualcuno non era -olina e io non avevo il trattino]

ciao Kon, ho un quesito da porti. ho un problema a sopportare chi esercita una professione, magari ben retribuita, passando le giornate a cazzeggiare su tumblr e a fingersi mentore, filosofo, tuttofare, istrione, magari postando mille foto delle mille cose che fa, creando gif inutili, disquisendo di politica da festa dell'Unità e mostrando un incredibile egocentrismo da sedicenne che mastica ciuingam... no scusa mi sa che proprio tu non mi puoi aiutare :) grazie comunque.
Anonimo

Che sollievo il fatto che tu abbia scritto ‘disquisire’ con la Q e non con la C.

about-hortense:

"Hey, Konshop, do the thing with the knife…"

'Not bad for a human'…

about-hortense:

"Hey, Konshop, do the thing with the knife…"

'Not bad for a human'…

Ciao Kon, so che non sei quel kind of doctor, ma il mio è più un quesito che rivolgo all'uomo/padre che ho imparato a rispettare seguendo il tumblr. Ho appena concluso un percorso di studi che ho finito con l'odiare e che non dà grandi prospettive e mi sembra di aver rinunciato alle mie aspirazioni in maniera irrimediabile. Insomma, a 28 anni, mi pare già di aver "sbagliato" la mia vita. Esagero? Davvero non è mai troppo tardi per cambiare il proprio destino?
Anonimo

Ti racconterò una storiella.

Il venerando Tan Po stava passeggiando sulle rive di un ruscello, nel pomeriggio di un giorno di tarda primavera, quando sentì il pianto di un bambino.
Inginocchiato nel fango vide un ragazzino scalzo che, interrogato sul motivo della sua disperazione, disse che mentre giocava con la sua barchetta in un’ansa del ruscello, la corrente gliel’aveva strappata dalle mani.
Il maestro Tan Po sorrise e chiese cosa rappresentasse per lui la barchetta: — Era la barca che mio padre mi ha intagliato in un tronchetto di magnolia! — rispose sconsolato il ragazzo — Lui fa il traghettatore e mi ha detto che un giorno anch’io avrei avuto una barca grande come la sua! Ora che l’ho perduta non potrò mai sperare di seguire il suo esempio…
Il vecchio mise una mano sulla spalla del ragazzino e lo invitò a passeggiare insieme a lui.
— Questo ruscello scorre da prima che tu nascessi, verso il mare, partendo da quelle montagne e ingrossandosi nel suo tragitto per l’incontro con altri ruscelli. La nostra vita scorre alla stessa maniera, inarrestabile, e nel suo trascorrere ci allontaniamo sempre di più dalle montagne e ogni giorno possiamo sentire il profumo del mare sempre più forte. Ci sono cascate, crepacci, laghi e paludi, ma anche altri fiumi con cui mescolare le nostre acque e luoghi meravigliosi da attraversare.
Quello che sembrava andato, dietro alle nostre spalle, spesso ci viaggia accanto senza che ce ne accorgiamo e quindi niente è perduto finché la vita scorre, anche se si è solo a un passo dall’oceano e al compimento di essa. — e con il bastone indicò la barchetta, rimasta impigliata in un ramo di salice a pelo dell’acqua.

~~~~~~~~~

Sono sicuro che anche a 28 anni puoi benissimo recuperare i tuoi vecchi progetti, quelli che hai messo da parte per seguire studi non voluti, e cominciare a ricostruire, anzi…a costruire qualcosa.

Visto che si parla di sesso, espongo anche io la mia domanda: in pratica il mio arnese ha qualche problema di scappellamento (non verso destra, sia chiaro), nel senso che quando è nel pieno delle sue forze non mostra il glande del tutto, e se la mia donna è là che ci lavora, sento come se lo tirano e mi fa male il prepuzio. Cosa dovrei fare? Avevo pensato alla circoncisione, anche non essendo ebreo, ma confesso di avere paura del dolore postoperatorio. Come posso risolvere questo problema?
Anonimo

Usi la serratura della porta come Glory Hole o vai da un chirurgo che tenti la forzatura della fimosi del prepuzio con uno specillo a punta tonda (previa anestesia locale). In caso contrario ברית מילה.