Sono qua i droidi che state cercando....
Allora? Che flame ci propone oggi?? Dai che qui la sente s'annoia!!
Anonimo

Memorandum

lasbronzaconsapevole:

Decantare significa dividere e non ossigenare il tappo di sughero non si tocca con le mani si serve prima la persona più anziana ma le donne non devono saperlo se all’esame fai rumore stappando lo spumante ti segano il lambrusco ce lo invidiano in tutto il mondo vendemmiare l’uva da tavola è reato lo Chablis è una merda ma voi continuate a ordinarlo che tanto fa figo lo spumante secco con il dolce è un abominio la pressione all’interno di una bottiglia di champagne è tre volte quella dei pneumatici delle auto il Brunello è tutto sangiovese il Bailey’s si fa col cioccolato non vado al Vinitaly dallo scandalo del Brunello del 2008 i solfiti sono prodotti dalla fermentazione alcolica e nel vino sono sempre presenti ma di più nei vini bianchi dolci non si beve il rosso prima del bianco non è vero che noi sommelier sappiamo tutto gli antichi romani mettevano l’acqua di mare nel vino per conservarlo non bevo la birra se non sapete un cazzo di vino lasciatevi consigliare che i sommelier se la tirano ma non vi fanno bere schifezze il “vino rosso non troppo secco ma neanche troppo dolce” è il Sorbara ma col cazzo che lo metto in lista il 70% delle persone non conosce l’odore di tappo e lo confonde con altri difetti i sommelier non fumano è lo slogan di mio nonno quando mi incontra i vini seguono le mode e voi dovreste osare un po’ di più quando ordinate ho un bouquet di spezie per allenare l’olfatto per fare il vino bianco si eliminano le bucce il tappo degli spumanti in origine è cilindrico il metodo classico è chardonnay-pinot nero-pinot bianco mi sono commossa bevendo un bicchiere di Solaia ma il Bellavista rimane il mio primo amore ho preso il diploma perchè non sopportavo che al ristorante nessuno fosse in grado di ordinare il vino siate curiosi i carciofi e i finocchi non si abbinano il residuo sul fondo delle bottiglie non è un difetto.

(Ringrazio kon-igi per l’ispirazione)

curiositasmundi:
iceageiscoming:

È UN METODO ANTICONCEZIONALE GENIALE!!!
kon-igi

Oggi sono bravo e non ti faccio il megapost sulla quantità di rad che le gonadi devono assorbire perché sia inibita o danneggiata l’ovulazione/la spermatogenesi o su quanto le ovaie siano più protette rispetto ai testicoli per la presenza del grasso cutaneo e della muscolatura addominale.

iceageiscoming:

È UN METODO ANTICONCEZIONALE GENIALE!!!

kon-igi

Oggi sono bravo e non ti faccio il megapost sulla quantità di rad che le gonadi devono assorbire perché sia inibita o danneggiata l’ovulazione/la spermatogenesi o su quanto le ovaie siano più protette rispetto ai testicoli per la presenza del grasso cutaneo e della muscolatura addominale.

Lezione.

spaam:

L’altro giorno, il prof corano dell’altro gruppo è venuto da me per chiedermi come avevo fatto alcune foto al microscopio.

Prima si è complimentato, dicendo che erano proprio un gran bel lavoro (con esplosione del mio ego) e poi mi ha chiesto se avevo tempo per spiegargli il protocollo e il programma usato.

Così ci siamo messi davanti al computer, con il programma aperto. Io spiegavo e lui prendeva appunti e faceva domande. Una fracca di domande.
Siamo andati avanti così per 1 ora e mezza. Lui prof, come fosse uno scolaretto, nonostante una lista di pubblicazioni da far spavento, seguiva passo passo quello che dicevo io. Poi mi faceva chiudere il programma così lui poteva ricominciare da capo, da solo, per vedere se aveva capito bene tutti i passaggi. 

E così, ancora una volta mi sono reso conto che arrivare ad un certo livello significa saper accettare i propri limiti e allo stesso tempo, non avere paura di superarli.

Oggi ho fatto una cosa brutta: per ridere un po’ dei miei studenti alla domanda a risposta multipla su cosa fosse il rachide, ho messo ‘un seme da cui si estrae un olio per cucinare’.
Nel tardo pomeriggio vi dirò quanti lo hanno barrato, andando così incontro a morte certa tramite percosse con un femore di sala settoria.
Per farvi capire quanto sia bello avere delle figlie che hanno ricominciato la scuola, vi dico solo che questa mattina alle cinque e mezzo ero in mutande davanti ai fornelli che zuppavo una macina dentro alla moka mentre il caffè usciva.
E poi sono andato a dar noia alle galline™

dink-it:

kon-igi:

dink-it reblogged your post and added:

Un infanticidio “un male minore”?!? Van bene le sfumature, ma qua siamo a livello di “La guerra sola igiene del mondo”, direi…

limpuragioia ha rebloggato questo post da kon-igi e ha aggiunto:

Direi che nessuna considerazione razionale può…

Pensavo di aver finito, ma certe risposte della simpatica combriccola che spostano il discorso sulle supposte incomprensioni di lettura del post o tout curt sull’idiozia degli interlocutori (grazie, icecoming, non mi offendo e non smetto di seguirti) mi obbliga ad alcune puntualizzazioni che faccio qui (poi la potete buttare in caciara e simpatica ironia, ma vedo che avete già cominciato):

1) L’invito ad una maggiore educazione sessuale nel post l’avevo capito benissimo, e su questo punto non ho discusso perché sono del tutto d’accordo.

2) Visto che ti seguo da qualche mese so benissimo dei tuoi consigli su pillole e medici non obiettori, e mi va benissimo: se ti ritenessi un invasato pro-life di quelli che manifestato davanti alle cliniche non ti seguirei affatto.

3) La tua morale resta comunque paternalista e anche dicotomica (non trovo nessuna sfumatura nel considerare le ragazze che abortiscono “vuote”) ma priva del coraggio di andare fino in fondo restando in contraddizione; trovo inoltre che le genitorialità sia sopravvalutata, ovvero è un tipo di esperienza che non necessariamente ti dona un autorità o sapienza superiore o completi in qualsiasi modo la tua vita: su come io e la mia compagna abbiamo scelto ed impostato la nostra vita di coppia credo  basti per farsi un’idea (se interessa) la mia iconcina e il mio nickname (dink, e non è il motorino).

4) nella fase della gestazione, che è un processo in cui si passa dalla combinazione di spermatozoo e ovulo allo zigote all’embrione al feto e al bimbo (mi scuso per la terminologia probabilmente inesatta e lacunosa, ma solo per dare un idea) l’embriologia può e deve definire univocamente e scientificamente un limite (temporale o di fase) in cui l’embrione deve essere considerato alla stregua di un organo della gestante (un gruppo di cellule e di tessuti non autonomo) e quando deve essere considerato una persona (per esempio -solo un esempio- quando si sviluppa il sistema nervoso centrale): solo nel secondo caso l’aborto va proibito o al limite consentito solo in determinate condizioni (es., pericolo di vita della madre).

5) Nel primo caso quello che si rimuove è solo un gruppo di cellule e tessuti (anche farmacologicamente con la RU486), quindi qui non c’è nessun spazio per considerazioni morali/etiche e nemmeno per un cipiglio severo del barbuto buon Dott. Kon-Igi sulla vuota sgualdrinella.

6) In questo caso si risolve anche ogni problema riguardo feti congelati, eterologa, cellule staminali, ecc. questioni che non hai qui affrontato (e forse meglio così) ma che diventano implicitamente problematiche nella tua visione morale.

7) Ho letto le motivazioni mediche sul limite dei 90gg che hai postato e francamente non ci trovo nulla di strano o inquietante: a meno che di non considerare il battito del cuore a fondamento della vita e della persona al posto dell’attività cerebrale: se però nuove evidenze e strumentazioni più precise impongono una revisione questa andrebbe attuata.

8) Se le motivazioni o il limite è impostato in maniera ambigua, e questo per colpa dei medici, ci sarà sempre lo spazio per discussioni moralistiche, obiezioni di “coscienza”, condanne (e cipigli di Kon-Igi) la donna non sarà di fatto mai veramente libera sessualmente, e il sesso procreativo mai separato da quello solo sensuale.

9) Sui medici: frequentando per lavoro studenti, ricercatori e dottori delle Scienze Mediche, e stante la mia (dilettantesca) formazione fisico/informatica che mi fa prediligere teorie e ragionamenti rigorosi (e che talvolta mi fa schifare il guazzabuglio di dati statistici dispersi, di evidenze e valutazioni contraddittorie, di bias, di linee guida campate in aria presenti nella letteratura medica) mi sono fatto l’idea che i medici tendono ogni tanto a dismettere i lindi camici, a scordarsi della metodologia scientifica, a scendere in un antro e mettere su gli antichi panni dello stregone/taumaturgo/santone (e qualcuno non risale nemmeno più e diventa omeopata o dietologo alla Dukan) che gli donavano tanto carisma e rispetto (e sintomatico mistero): comportatevi bene ed io vi purificherò e scaccerò i demoni cattivi e parlerò bene di voi agli dei benigni… Ecco, diciamo che ti immagino non tanto come medico(not that kind of) o padre ma con un gonnellino di paglia e una maschera di stregone africano mentre parli in questi termini dell’aborto.

10) Giusto per completare il decalogo ripeto il punto 1: sul bisogno di più educazione sessuale e contraccezione per tutti sono stra-favorevole.

Guarda che in realtà trovo molto interessante il tuo interloquire, dei bei spunti di riflessione e un’ironia garbata, anche se non mi riconosco granché nell’immagine che stai dipingendo e soprattutto credo che tu mi attribuisca una moralità e un moralismo sovradimensionati rispetto a quelli che in realtà possiedo.

Se hai seguito il mio ragionamento (o le mie cantilene sciamaniche, se vuoi) capiresti come io reputi baggianate concetti quali 'inizio vita' o 'embrioni congelati a cui è negata un’esistenza’e soprattutto non mi avresti messo in bocca concetti quali 'vuota sgualdrinella' che, per quanti capisca tu li abbia utilizzati in maniera iperbolica e semplificativa, mi fanno ribrezzo, perché sono estranei alla mia maniera di considerare le persone.

Oppure temi che il mio ragionamento, questo tipo di ragionamento, sia stato o possa essere utilizzato in futuro in maniera moralista?
Non è un mio problema: vale ciò che dico, non come viene interpretato e sinceramente sarei anche un po’ stanchino di semplificare per la paura di essere frainteso.

Comunque, apprezzo parlare con te ma qua rischiamo di uccidere qualcuno a cui potrebbe partire un embolo dal dito con cui scrolla i chilometri di post… ciao!

Per velocizzare il processo di guarigione delle ragadi anali ci sono trattamenti consigliati?
Anonimo

Oltre a trattamenti topici con pomate cortisoniche/antibiotiche/cicatrizzanti fare quello che nessuno ti dirà mai di fare: infilarti un guanto e poi un dito nel culo per pulire accuratamente dopo ogni evacuazione.

madonnaliberaprofessionista:

gazzellanera:

supercazzolaprematurata:

natskep:

Visit http://natskep.com - #atheist #atheism #atheists #church #christian #religion #catholic #baptist #heaven #hell #jew #agnostic #agnostics #theist #theism #godless #freethinker #bible #faith

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°


Chi è afflitto da un Disordine Multiplo di Personalità?La cristianità, Gesù Cristo o chi ha interpretato malamente la sua storia ed il suo messaggio?E voi stareste qui, se non ci fosse stata la cristianità a difendervi per secoli dalla barbarie islamica?
Who is plagued by a Multiple Personality Disorder? Christianity, Jesus Christ, or those who have played badly his story and his message? And you sit here, if you had not been there to defend Christendom for centuries by Islamic barbarism?

La cristianità ci difenderebbe dalla barbarie islamica?
Una delle affermazioni più false è quella in base alla quale: «L’Europa è debitrice verso il cristianesimo perché, lo si voglia o no, esso le ha dato forma, significato e valori».
La storia mostra l’esatto contrario.
La democrazia, come concetto (Platone, Aristotele), è nata nell’antica Grecia, simultaneamente al pensiero matematico e della Logica e ai primi progressi delle scienze della natura. La Storia dice che dalla caduta delle città-Stato greche alla rinascita delle idee democratiche e alla costituzione delle prime democrazie moderne sono trascorsi un paio di millenni e, durante almeno metà di questo lungo periodo, l’Europa è stata quasi esclusivamente soggetta a regimi autocratici od oligarchici cristiani, i cui re e imperatori hanno spesso cercato e ottenuto l’incoronazione papale. La Storia dice che la parte per noi più significativa dell’opera di Aristotele, comprendente tra l’altro la Fisica, l’Etica e la Politica, è giunta all’Europa cristiana del tardo Medio Evo e del Rinascimento, nonostante l’avversione e i divieti della Chiesa, attraverso la ritraduzione in latino delle traduzioni in arabo degli originari testi greci curate, custodite e commentate dagli studiosi arabi e, in particolare, da Avicenna nel secolo XI e da Averroe, a Cordova (allora capitale della Spagna musulmana) nel secolo successivo. Tutti riconoscono l’influenza del rinnovato interesse per l’antichità precristiana sulla formazione dell’umanesimo rinascimentale, che a sua volta ha dato origine al pensiero e alla metodologia scientifica dei tempi moderni e agli ideali di tolleranza, libertà e giustizia esaltati dall’illuminismo, nonostante l’ostinata repressione delle autorità religiose. Solo tra il 1572 e il 1605 l’Inquisizione mandò al rogo, per le loro idee, una cinquantina di eretici tra i quali Giordano Bruno. Galileo è stato processato e condannato per le sue scoperte scientifiche, Cartesio si è ritirato a lungo in Olanda per poter godere di un clima più libero, ma da quello stesso ambiente Spinoza, il primo grande filosofo moderno fautore della democrazia, ha dovuto ricorrere a mille cautele per riuscire a far conoscere il proprio pensiero, a causa della minacciosa ostilità delle autorità religiose. Le scoperte di Darwin sono ancora oggi considerate sacrileghe in certi ambienti cristiani, e in alcuni stati degli USA qualcuno si adopera per cercar di vietarne l’insegnamento nelle scuole. La Storia dice che nei ricorrenti conflitti tra potere assoluto in stati cristiani e aneliti libertari la Chiesa si è quasi sempre schierata dalla parte del potere, e gli Stati Pontifici stessi sono stati fino alla fine un esempio di assolutismo e di arbitrio poliziesco.
La Storia dice dunque, attraverso i pochi fatti che abbiamo ricordato e innumerevoli altri che si potrebbero aggiungere, che gli ideali di democrazia, di giustizia, di libertà, di solidarietà umana ai quali l’Europa di oggi aspira e nei quali tutti gli europei di oggi vorrebbero riconoscersi, si sono fatti strada nonostante, e non grazie, alle radici cristiane. Se è vero che questi ideali sono anche, in parte, valori cristiani, si tratta di un cristianesimo ideale che almeno fino a tempi recenti poco aveva a che fare con il “cristianesimo reale”, così come il socialismo degli idealisti poco aveva a che fare con il “socialismo reale” dell’Unione Sovietica e dei suoi satelliti. E se è vero che negli ultimi 50 anni, con la svolta impressale da Giovanni XIII, la Chiesa cattolica si è in parte riavvicinata ai valori comuni del cristianesimo ideale, del socialismo ideale, dell’Islam ideale, del giudaismo ideale e della morale platonica e aristotelica, non si può, senza insultare la Storia, affermare che questo è conseguenza delle radici cristiane dell’Europa: si tratta piuttosto di un frutto derivante da quelle altre radici lontane della nostra civiltà che risalgono alla Grecia pagana e che, con il contributo essenziale, nel Medio Evo, della cultura islamica e della sua presenza nella penisola iberica sono riuscite a riemergere, dopo tanti secoli di incontrastato assolutismo, di superstizione, di cruento fanatismo e di ostinata repressione, dando anche origine alla linfa che ha alimentato il rigore metodologico della scienza moderna, l’effettiva istituzione di regimi sia pur imperfettamente democratici, e i primi lenti e sofferti passi verso il superamento delle superstizioni e dei pregiudizi. Tutto questo è accaduto nonostante e a dispetto delle nostre radici cristiane. (cit)
Ps: L’argomento è per me concluso. Non discuto con gli insulter.



Applicare una dose abbondante di Preparazione H fino alla risoluzione del bruciore anale.

madonnaliberaprofessionista:

gazzellanera:

supercazzolaprematurata:

natskep:

Visit http://natskep.com - #atheist #atheism #atheists #church #christian #religion #catholic #baptist #heaven #hell #jew #agnostic #agnostics #theist #theism #godless #freethinker #bible #faith

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

Chi è afflitto da un Disordine Multiplo di Personalità?
La cristianità, Gesù Cristo o chi ha interpretato malamente la sua storia ed il suo messaggio?
E voi stareste qui, se non ci fosse stata la cristianità a difendervi per secoli dalla barbarie islamica?

Who is plagued by a Multiple Personality Disorder?
Christianity, Jesus Christ, or those who have played badly his story and his message?
And you sit here, if you had not been there to defend Christendom for centuries by Islamic barbarism?

La cristianità ci difenderebbe dalla barbarie islamica?

Una delle affermazioni più false è quella in base alla quale: «L’Europa è debitrice verso il cristianesimo perché, lo si voglia o no, esso le ha dato forma, significato e valori».

La storia mostra l’esatto contrario.

La democrazia, come concetto (Platone, Aristotele), è nata nell’antica Grecia, simultaneamente al pensiero matematico e della Logica e ai primi progressi delle scienze della natura. La Storia dice che dalla caduta delle città-Stato greche alla rinascita delle idee democratiche e alla costituzione delle prime democrazie moderne sono trascorsi un paio di millenni e, durante almeno metà di questo lungo periodo, l’Europa è stata quasi esclusivamente soggetta a regimi autocratici od oligarchici cristiani, i cui re e imperatori hanno spesso cercato e ottenuto l’incoronazione papale. La Storia dice che la parte per noi più significativa dell’opera di Aristotele, comprendente tra l’altro la Fisica, l’Etica e la Politica, è giunta all’Europa cristiana del tardo Medio Evo e del Rinascimento, nonostante l’avversione e i divieti della Chiesa, attraverso la ritraduzione in latino delle traduzioni in arabo degli originari testi greci curate, custodite e commentate dagli studiosi arabi e, in particolare, da Avicenna nel secolo XI e da Averroe, a Cordova (allora capitale della Spagna musulmana) nel secolo successivo. Tutti riconoscono l’influenza del rinnovato interesse per l’antichità precristiana sulla formazione dell’umanesimo rinascimentale, che a sua volta ha dato origine al pensiero e alla metodologia scientifica dei tempi moderni e agli ideali di tolleranza, libertà e giustizia esaltati dall’illuminismo, nonostante l’ostinata repressione delle autorità religiose. Solo tra il 1572 e il 1605 l’Inquisizione mandò al rogo, per le loro idee, una cinquantina di eretici tra i quali Giordano Bruno. Galileo è stato processato e condannato per le sue scoperte scientifiche, Cartesio si è ritirato a lungo in Olanda per poter godere di un clima più libero, ma da quello stesso ambiente Spinoza, il primo grande filosofo moderno fautore della democrazia, ha dovuto ricorrere a mille cautele per riuscire a far conoscere il proprio pensiero, a causa della minacciosa ostilità delle autorità religiose. Le scoperte di Darwin sono ancora oggi considerate sacrileghe in certi ambienti cristiani, e in alcuni stati degli USA qualcuno si adopera per cercar di vietarne l’insegnamento nelle scuole. La Storia dice che nei ricorrenti conflitti tra potere assoluto in stati cristiani e aneliti libertari la Chiesa si è quasi sempre schierata dalla parte del potere, e gli Stati Pontifici stessi sono stati fino alla fine un esempio di assolutismo e di arbitrio poliziesco.

La Storia dice dunque, attraverso i pochi fatti che abbiamo ricordato e innumerevoli altri che si potrebbero aggiungere, che gli ideali di democrazia, di giustizia, di libertà, di solidarietà umana ai quali l’Europa di oggi aspira e nei quali tutti gli europei di oggi vorrebbero riconoscersi, si sono fatti strada nonostante, e non grazie, alle radici cristiane. Se è vero che questi ideali sono anche, in parte, valori cristiani, si tratta di un cristianesimo ideale che almeno fino a tempi recenti poco aveva a che fare con il “cristianesimo reale”, così come il socialismo degli idealisti poco aveva a che fare con il “socialismo reale” dell’Unione Sovietica e dei suoi satelliti. E se è vero che negli ultimi 50 anni, con la svolta impressale da Giovanni XIII, la Chiesa cattolica si è in parte riavvicinata ai valori comuni del cristianesimo ideale, del socialismo ideale, dell’Islam ideale, del giudaismo ideale e della morale platonica e aristotelica, non si può, senza insultare la Storia, affermare che questo è conseguenza delle radici cristiane dell’Europa: si tratta piuttosto di un frutto derivante da quelle altre radici lontane della nostra civiltà che risalgono alla Grecia pagana e che, con il contributo essenziale, nel Medio Evo, della cultura islamica e della sua presenza nella penisola iberica sono riuscite a riemergere, dopo tanti secoli di incontrastato assolutismo, di superstizione, di cruento fanatismo e di ostinata repressione, dando anche origine alla linfa che ha alimentato il rigore metodologico della scienza moderna, l’effettiva istituzione di regimi sia pur imperfettamente democratici, e i primi lenti e sofferti passi verso il superamento delle superstizioni e dei pregiudizi. Tutto questo è accaduto nonostante e a dispetto delle nostre radici cristiane. (cit)

Ps: L’argomento è per me concluso. Non discuto con gli insulter.

image

Applicare una dose abbondante di Preparazione H fino alla risoluzione del bruciore anale.

Qual'e' la ragione "formale" che porto' alla scelta dei 90 giorni?

Scelgo di rispondere a te tra i tanti anon che sembra quasi non abbiano dormito per avere la risposta al quesito lasciato in sospeso a fondo post

In realtà quando parlavo di risata a denti stretti non mi riferivo certo a un aneddoto di laboratorio o a una storia grottesca, ma a una triste constatazione personale sui metodi di valutazione dell’epoca: per la legge italiana (a differenza di quanto affermano le 'autorità' religiose) c’è vita solo dopo il 14 giorno di fecondazione

L’inizio della vita si esclude quando l’embrione è ancora uno zigote, in quanto manca quella che si chiama “stria nervosa”, ossia non esiste ancora un principio di sistema nervoso.
Questo passaggio è importante perché la tutela dell’embrione oggi è sancita da una legge dello Stato. Quando si legge che l’embrione non è tale prima del quattordicesimo giorno di vita significa che prima di quel momento esiste un’altra cosa, chiamata zigote e che sicuramente non è vita. [X]

L’embrione diventa tecnicamente feto intorno all’ottava settimana (60 giorni) e intorno alla 12ª settimana (90 giorni, appunto) termina la differenziazione dei vari apparati che da quel momento in poi cresceranno distinti e formeranno i vari apparati e organi.

Questo è uno dei motivi.

L’altro è che prima dell’inizio del secondo trimestre non si aveva ancora una strumentazione adeguata per percepire il battito fetale (oggi rilevabile tramite sonda ad ultrasuoni dalla 10ª settimana se esterna, dalla 5ª se transvaginale) e quindi si ipotizzava che il cuore cominciasse a battere solo dopo il terzo mese dal concepimento.

Molto scientificamente semplice.

Con l’inizio della scuola, mi sto alzando a orari disumani.
L’unica mia soddisfazione è andare a dar noia alle galline che stanno ancora dormendo.
Surya Namaskara con bestemmia a fior di labbra.
NORMAN? PORTI LE DONNE AD ABORTIRE A CASA NOSTRA?!

NORMAN? PORTI LE DONNE AD ABORTIRE A CASA NOSTRA?!

Riguardo al post di kon-igi che mi scoccio a rebloggare…

imblellow:

Lo trovate qui.

Ma invece di far uscire un megapost dove (come al solito nell’Internetto eh, non siete voi o speciali ed esuli figli di Eva) andate a cercare “il pelo nel pagliaio” (10pt a chi coglie la citazione), non potete semplicemente leggere il post come: “Educhiamo la base per non abortire a monte”?

No, è troppo difficile.

Grazie comunque kon-igi per lo spunto di riflessione.

Evidentemente qualcuno è così incazzato da incazzarsi a cazzo con il primo cazzone che vorrebbe non farsi sempre e solo i propri cazzi.

Mi piacerebbe rimanere con voi, ma dopo aver scritto qualche post sulla pillola del giorno dopo e la mappa degli ospedali senza obiettori di coscienza, vado ad accoltellare una donna nella doccia travestito da mia madre e poi corro in ginecologia a urlare alle donne che hanno appena abortito che dio le punirà per il loro crimine.